Benvenuto nel sito di Turismo Culturale Italiano
pagina aggiornata al 30/03/2022
INIZIO                
                 
_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________
 
 
 
Visita guidata a Roma
 
Palazzo Orsini Taverna (apertura straordinaria)
 
 
Mercoledì 27 Aprile 2022 ore 16:20
 
Informiamo che, in ottemperanza alle disposizioni governative in vigore per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid 19,  la partecipazione alle visite guidate all'interno di musei, gallerie, complessi monumentali, siti archeologici (anche all'aperto) sarà subordinata al possesso del Green Pass di avvenuta vaccinazione o guarigione. La certificazione, sia in formato cartaceo che digitale, unitamente a un valido documento d'identità, dovrà essere esibita al personale di custodia del complesso archeologico / museale, il giorno della visita.
 
 
 
 
 
 
 

Con i suoi otto secoli di vita, Palazzo Taverna costituisce una delle più importanti testimonianze storiche di Roma. Il Palazzo sorge in via di Monte Giordano, tra Piazza Navona e Castel S. Angelo, centro di potere per la vicinanza al Vaticano. Il nucleo più antico fu eretto nel XII secolo da Giovanni di Concione ma la presenza degli Orsini è databile al 1286 mentre in un atto notarile del 1328 si cita il Mons Ursinorum.  La creazione di un palazzo–fortilizio si deve a Giordano Orsini, senatore di Roma nel 1341. La mole di questo complesso edilizio doveva essere impressionante al punto da essere citata da Dante nell'Inferno (XVIII, 99). Come ricostruito dallo storico Richard Krautheimer, doveva trattarsi di un vero fortilizio, con le appendici tipologiche dell'architettura militare di un fortilizio, con torri, mura di cinta, spalti, merlature e corte d'armi. Il palazzo fu per cinque secoli centro della famiglia Orsini, con i rami del casato di Montelibretti, Bracciano, Pitigliano, Sovana e Gravina i quali lo dotarono, come descritto dal Petrarca, di ogni “commodità”. Nella prima metà del ‘500 fu chiamato Baldassarre Peruzzi per la facciata su via di Montegiordano con il caratteristico arcone d'ingresso sulla grande corte. Dal 1688 si ebbe l'unificazione dell'intero edificio in un unico complesso con caratteristiche omogenee. Tre sono i cortili: il primo risale Quattrocento e reca, oltre a colonne e sarcofagi, l'iscrizione “Ex Olimpo”, inerente la biblioteca che vi era ospitata e ispirata alla logica ficiniana. Nel grande cortile spicca la bella fontana seicentesca dell'Acqua Vergine opera di Felice Casoni. Datata alla fine dell'Ottocento è la Torre Augusta del terzo cortile. Si giunge al piano nobile per una solenne scala coperta da un lucernaio in ferro-vetro realizzata da Francesco Rust nel 1807. Qui si apre il piano nobile con le splendide sale che conservano arredi originali, specchiere, pavimenti in marmo, arazzi e una cappella segreta. Notevoli i grandi teleri ad olio firmati da Sebastiano Ricci, G.B. Pittoni e Roso da Tivoli. Le sale recano anche superbi affreschi di Bonaventura Lamberti. Punto focale è la Sala della Fontana con pavimenti in marmo, consolle ed affreschi che ricoprono tutta la superficie della volta. Nel 1688 Flavio Orsini, ultimo duca di Bracciano, a causa delle pessime finanze sarà costretto a vendere il palazzo ai Gabrielli i quali, nel 1888, lo cedettero ai conti Taverna di Milano. Oggi è proprietà Aldobrandini. Vi dimorarono ambasciatori e cardinali, da Ippolito d'Este che vi ricevette Torquato Tasso, al Cardinale Luciano Bonaparte, pronipote di Napoleone, che vi ospitò l'Imperatrice Eugenia e Gioacchino Belli per intrattenere gli ospiti con i suoi sonetti.

 

 
 
     
         
 
 
 
 
 
 
 
Informazioni
 
 
Per partecipare è obbligatoria la prenotazione (nome, cognome, tel. mobile, e-mail e C.F. di ciascun partecipante). La prenotazione è confermata solo con prepagamento obbligatorio al momento della conferma
Quota visita guidata e contributo d'ingresso Euro 37.00
Visita effettuata con di sistemi audio inclusi nella quota
App.to in piazza dell'Orologio
Cancellazione gratuita prima delle 96 ore dall'inizio della visita
Le visite sono confermate anche in caso di pioggia, blocco del traffico o sciopero trasporti
 
Prenotazioni
 
Nome, cognome, e-mail, tel. mobile di ciascun partecipante e C.F. della persona che esegue il pagamento
 
(inviandoci i dati richiesti via email approvi il trattamento dei dati personali nel pieno rispetto del D. Lgs 196/2003)
 
 
 
 
Mappa
 
 
 
Turismo Culturale Italiano è associato Fiavet
 
 

 

Statistiche
___________________________________________________________________________
visite guidate a Roma, guide turistiche a roma, guide turistiche romane, roma sotterranea, viaggi d'arte, roma segreta, guided tours of rome itinerari culturali turismo culturale italiano tour operator e agenzia di viaggio
turismo culturale italiano srl a socio unico - tour operator - C.F. e P.I. 11922481004 - REA RM 1337161
Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini, foto, disegni senza l'espressa autorizzazione - All rights reserved.
___________________________________________________________________________